Fondazione Cortina 2021 con FISI  premia i vincitori del “progetto Donors”

I due giovani atleti hanno ricevuto il riconoscimento al Prowinter di Bolzano  dalle mani di Federica Brignone e Simon Maurberger

Cortina d’Ampezzo (BL), 11 aprile 2019 – Si è svolto oggi al Prowinter di Bolzano – la fiera internazionale dedicata al noleggio e ai servizi per gli sport invernali, unico evento B2B del settore in Europa -, il FISI Award 2019 con la proclamazione dei vincitori del premio dalla Fondazione Cortina 2021 con il patrocinio di FISI nell’ambito del “progetto Donors”.

Ad aggiudicarsi il premio in palio, che consiste in quattro giornate di ski training con la Nazionale C di Sci alpino nel periodo estivo, sono stati due ragazzi della categoria Aspiranti partecipanti ai Campionati Italiani Assoluti, che si sono svolti a Cortina dal 19 al 24 marzo: Charlotte Audibert e Gianlorenzo Di Paolo. Un’opportunità unica per allenarsi e migliorare le tecniche, ma anche per incontrare i beniamini di una vita. I due fortunati giovani atleti hanno ricevuto il premio dalle mani di una coppia d’eccezione: Federica Brignone e Simon Maurberger, che hanno affiancato il Responsabile Area Sportiva di Cortina 2021 Alberto Ghezze.

La premiazione dei due vincitori del “progetto Donors” ha rappresentato anche un’occasione importante per ribadire l’importanza di coinvolgere i ragazzi nel percorso di avvicinamento ai prossimi Campionati del Mondo di Sci alpino, promuovendo lo sport, il merito e la passione per l’ambiente montano. L’attenzione ai giovani è infatti uno dei driver che hanno sempre orientato le iniziative promosse dalla Fondazione, nella convinzione che solo valorizzando gli atleti di domani si potrà garantire un avvenire vincente allo sci italiano.

Anche per questo motivo, Fondazione Cortina 2021 sta portando avanti il “progetto Donors”, facendosi promotrice di un modo innovativo di fare rete, con lo scopo di creare vere e proprie partnership non solo con enti e associazioni, ma anche con tutte quelle imprese private (grandi e piccole) interessate a sostenere finanziariamente i Campionati del Mondo, ma anche e soprattutto le iniziative collaterali di valorizzazione territoriale, sostegno allo sport e coinvolgimento dei giovani, dando così impulso a un processo di presenza e cooperazione dei privati sul territorio ampezzano.