Le città e le eredità dei grandi eventi. Questo il titolo della convegno, tenutosi durante la XIII Conferenza annuale delle città creative UNESCO tenutasi ieri a Fabriano, al quale ha preso parte anche Cortina 2021.

Ospiti dell’incontro, con focus sui grandi eventi messi sotto la lente d’ingrandimento al fine di valutarne gli impatti e le eredità in termini di sviluppo e rigenerazione urbana: Mario Kaiser, Design Advisor & Project Manager for World Events, principal designer advisor dei Giochi Olimpici di Londra 2012, consulente per altri grandi eventi come Milano Expo 2015, Renato Quaglia, European Festival Association Efa-Aef e Fondazione  Foqus, Sonia Pallai, consulente per il Centro Studi Turistici Firenze. Sul palco per Cortina 2021 Susanna Sieff, Sustainability Manager, che ha raccontato le eredità che i Mondiali lasceranno sul territorio in termini di infrastrutture, trasformazioni fisiche e sostenibilità.

Obiettivo principale dell’iniziativa è quello di presentare la pubblicazione inedita dal titolo Even-table, Host cities of world events dedicata al rapporto tra gli eventi mondiali e le città ospitanti, con particolari ricadute sull’eredità e la trasformazione fisica dei luoghi. La pubblicazione, pensata come un prodotto di servizio, con taglio giornalistico, analizza alcuni casi italiani e internazionali, da Milano a Palermo, fino a Parma, Cortina d’Ampezzo e Matera, riportando 20 delle 79 grandi manifestazioni analizzate, che saranno online sulla piattaforma www.event-able.org dal giorno della presentazione a Fabriano.

“Le città di tutto il mondo – ha spiegato Mario Kaiser, ideatore dell’iniziativa, Design Advisor & Project Manager for World Events – sono al centro dell’agenda internazionale con riguardo agli aspetti politici, economici, sociali e ambientali.”

Paola Pierotti, co-fondatore di Ppan con Andrea Nonni, content partner e editore della pubblicazione: “I dati e la ricerca di ‘Event-able’ sono l’occasione per accendere un faro sulla relazione tra città e comunicazione. Se le manifestazioni di caratura internazionale sono opportunità di visibilità e posizionamento in termini di reputazione, nel medio e lungo periodo”.