Durante l’incontro di ieri pomeriggio si è parlato di sport, di opportunità, di cambiamenti sociali, di persone oltre gli atleti e di modelli positivi da cui prendere ispirazione.

 
Monica D’Ascenzo racconta il progetto di Alley Oop – Il Sole 24 Ore nel quale di inserisce la nascita dell’e-book (scaricabile gratuitamente) #donnedisport, mentre Nausicaa Dell’Orto e Giorgia Sottana raccontano la loro esperienza di donne oltre che di atlete.
 
Monica D’Ascenzo:
“Le sportive, le ragazze sono la metafora perfetta di quello che serve alle nuove generazioni, al futuro. Modelli come i loro hanno il potere di cambiare la società.”
 
Alessandro Benetton
“Ci vorrebbero più storie di persone che hanno fatto cose, senza distinguere uomini e donne… ma partiamo da qui…”
 
Due parole del Presidente di Fondazione Cortina 2021 anche sul Mondiale:
“Puntiamo ad una sostenibilità ambientale e sociale, al miglioramento delle infrastrutture attraverso step graduali per lasciare sul territorio un’eredità concreta che funga da moltiplicatore di opportunità. Ma anche sui giovani, che sono il vero lascito culturale. Mi piace pensare che il successo delle Olimpiadi passi anche dalla buona impressione lasciata durante l’ispezione del CIO da tutto il sistema di Cortina, che sta affrontando con consapevolezza e pragmatismo il processo di rinnovamento verso il Mondiale, affinché non sia funzionale all’evento, ma a tutto il territorio in ottica di sviluppo futuro.”
#roadtoCortina2021

Gallery