Un incontro, organizzato in collaborazione con Dolomiti Superski ed il supporto di Enel Group, per raccontare i Campionati del Mondo di sci alpino che Cortina d’Ampezzo ospiterà nel 2021 ed annunciare la nuova partnership di Fondazione Cortina 2021 con ENIT
 

Una partnership di valore, capace di sommare la più alta tradizione italiana nell’ambito del turismo di qualità e dell’hospitality alla grande esperienza nell’organizzazione di eventi sportivi di livello internazionale: è questo lo spirito con cui è stato siglato il protocollo d’intesa tra Fondazione Cortina 2021 ed ENIT – Agenzia nazionale italiana del turismo, in vista dei Campionati del Mondo di sci alpino che la Regina delle Dolomiti ospiterà dall’8 al 21 febbraio 2021.

La sinergia verrà annunciata a “Effetto Cortina 2021”, l’incontro in programma martedì 11 giugno, ore 18.00, presso l’Auditorium del Museo nazionale delle arti del XXI secolo – MAXXI di Roma (via Guido Reni, 4/A), uno spazio che ospiterà l’evento grazie ad Enel Group, socio fondatore privato della Fondazione MAXXI e National Partner di Fondazione Cortina 2021. L’appuntamento è organizzato da Fondazione Cortina 2021 in collaborazione con Dolomiti Superski, il comprensorio sciistico più grande d’Italia; un partner strategico per Fondazione, segno che i Mondiali non saranno solo un’opportunità per Cortina, ma un evento di tutte le Dolomiti, con ricadute sull’intera provincia di Belluno e su tutta la montagna: un “effetto Cortina” che coinvolgerà e promuoverà un’area molto più vasta.

Filo conduttore della serata – alla quale interverranno autorità e grandi manager impegnati in prima linea nell’organizzazione dell’evento iridato – sarà l’analisi delle ricadute positive che i Campionati del Mondo avranno per il territorio, l’economia e le comunità dolomitiche. Con l’approssimarsi del grande appuntamento del 2021 nella Regina delle Dolomiti, lo sport – e lo sci in particolare – saranno epicentro della rinnovata valorizzazione di un inestimabile patrimonio paesaggistico, turistico e d’immagine: un’occasione unica di rilancio a livello internazionale, che sarà autentico volano di sviluppo per uno dei sistemi territoriali più straordinari del nostro Paese, con l’obiettivo di lasciare un’importante legacy infrastrutturale e di know-how per il futuro.

L’incontro, che sarà moderato dal giornalista Duilio Giammaria, conduttore della trasmissione Rai “Petrolio” e membro del Comitato Media Fondazione Cortina 2021, vedrà la partecipazione di Gianmarco Centinaio, Ministro delle Politiche Agricole e del Turismo, Gianpietro Ghedina, Sindaco di Cortina d’Ampezzo, Alessandro Benetton, Presidente di Fondazione Cortina 2021, Valerio Giacobbi, Amministratore Delegato di Fondazione Cortina 2021, Giorgio Palmucci, Presidente di Enit, Roberto Padrin, Presidente di DMO Dolomiti, Sandro Lazzari, Presidente di Dolomiti Superski e Carlo Tamburi, Direttore Italia del Gruppo Enel, Amministratore Delegato e Presidente di Enel Italia S.r.l.

Tre i panel durante i quali gli ospiti si alterneranno, confrontando riflessioni, suggestioni e prospettive: si inizierà con un confronto sull’importanza dei grandi eventi sportivi per il rilancio dei territori, si continuerà con focus sui Campionati del Mondo come valorizzatore del territorio, ma anche opportunità di rebranding/new branging, e si concluderà quindi con un dibattito sull’occasione costituita dall’evento iridato per promuovere Cortina a livello internazionale, con un focus sui Campionati del Mondo come acceleratore di comunicazione.

Una serata per presentare i progetti concreti e innovativi che sono stati messi in campo per la Cortina di domani. In vista dell’appuntamento iridato, infatti, sono in corso in questi mesi grandi lavori nella Regina delle Dolomiti: non solo piste da sci e infrastrutture sportive, ma anche un profondo rinnovamento del comparto dell’hospitality ampezzana e una nuova concezione del trasporto urbano.

Gallery