“I Campionati del Mondo possono fare la differenza nel rimettere in circolo entusiasmo ed energie positive. Per questo, noi che siamo comitato organizzatore dell’evento iridato, non abbiamo voluto fermarci alla semplice organizzazione delle gare, ma lavoriamo come facilitatori per il rilancio di tutto il territorio, trovando una dimensione anche per la comunità locale, e per far sì che il lascito di questo grande evento sia anche culturale.”

In queste parole del Presidente di Cortina 2021, Alessandro Benetton, la sintesi dell’appuntamento di ieri al Maxxi di Roma; un incontro organizzato da Fondazione Cortina 2021 in collaborazione con Dolomiti Superski – un partner strategico per Fondazione, segno che i Mondiali saranno un evento di tutte le Dolomiti – e con il supporto di Enel Group.

Durante l’appuntamento, moderato da Duilio Giammaria, giornalista Rai e membro del Comitato Media, è stato annunciato il protocollo d’intesa tra Cortina 2021 ed ENIT – Agenzia nazionale italiana del turismo in vista dei Mondiali 2021.

Sul palco anche Gianpietro Ghedina, Sindaco di Cortina d’Ampezzo, Sandro Lazzari, Presidente di Dolomiti Superski, Carlo Tamburi, Direttore Italia del Gruppo Enel, Amministratore Delegato e Presidente di Enel Italia S.r.l., Roberto Padrin, Presidente della Provincia di Belluno e di DMO Dolomiti, Cristiano Corazzari, Assessore al Territorio, alla Cultura e alla Sicurezza della Regione Veneto, Giorgio Palmucci, Presidente di Enit, Luca Ubaldeschi, Direttore de Il Secolo XIX, Valerio Giacobbi, Amministratore Delegato di Fondazione Cortina 2021.

Al termine dell’evento, Fondazione Cortina 2021 e DSS hanno organizzato un aperitivo con i prodotti delle Dolomiti a cura del Gruppo Chef Ambassador di Cortina 2021.  L’incontro è stato anche l’occasione per inaugurare la collaborazione con Food for Good: il cibo non consumato durante l’evento è stato recuperato per essere donato a enti caritatevoli. Un impegno contro lo spreco alimentare che conferma l’attenzione di Fondazione alla gestione delle risorse e alla responsabilità sociale.

Gianpietro Ghedina, Sindaco di Cortina d’Ampezzo: «I Campionati del Mondo, ma anche la candidatura Milano-Cortina alle Olimpiadi 2026, sono una grandissima opportunità per tutto il territorio, che ha necessità di ospitare grandi eventi per incrementare il proprio sviluppo economico, infrastrutturale e sociale. Siamo un territorio con una forte tradizione e identità e la nostra sfida per il futuro è di aprirci a livello internazionale, anche grazie a grandi eventi sportivi come questi, senza perdere le nostre radici».

Gallery