Rinnovata la collaborazione tra Gardena, Alta Badia, Madonna di Campiglio, Bormio e Fondazione Cortina 2021 per affrontare uniti i prossimi grandi appuntamenti sportivi e i cambiamenti che la pandemia sta imponendo al mondo dello sport

 

Cortina d’Ampezzo (BL), 23 novembre 2020 – I Campionati del mondo di sci alpino che si terranno a Cortina d’Ampezzo il prossimo febbraio, nel pieno rispetto di tutte le vigenti normative anti-Covid, sono ormai alle porte e anche quest’anno Fondazione Cortina 2021 rinnova la collaborazione con i Comitati Organizzatori delle tappe di Coppa del Mondo di Val Gardena, Alta Badia, Madonna di Campiglio e Bormio. Un progetto nato lo scorso anno dalla volontà comune di promuovere lo sci alpino in Italia in maniera corale, per valorizzare le proprie gare insieme, inserendole in azioni congiunte di comunicazione e di ticketing.

Oggi più che mai, in un contesto sanitario complicato e incerto, è fondamentale convogliare forze ed energie a beneficio dello sport e della passione che unisce tante persone: è per questo che la collaborazione di Fondazione Cortina 2021 con i Comitati prosegue e si rafforza proprio alla luce dell’impegno comune necessario per affrontare tutti i cambiamenti che la pandemia sta imponendo anche al mondo dello sport.

Nel dettaglio la partnership prevede attività di comunicazione e promozione digital congiunte e la valorizzazione dei territori come destinazioni dedite allo sci alpino. Una cooperazione pensata nell’ottica della più ampia collaborazione fra tutte le realtà della montagna italiana in vista dei Mondiali 2021, con l’obiettivo di fare dei prossimi Campionati del mondo di sci alpino un veicolo efficace non solo di Cortina e delle Dolomiti, ma di tutte le Alpi e più in generale di tutta l’Italia, coinvolgendo il meglio del nostro patrimonio montano.