A parlare nelle interviste del Corriere delle Alpi dedicate al team di Cortina 2021 e firmate da Alessandra Segafreddo, questa volta è Valentina Comoretto, Chief of Media, Broadcast & Media Operations.

Nata in provincia di Mantova, Valentina vive a Cortina e lavora in Fondazione da sempre: ha iniziato ad occuparsi della gestione dei media alla Coppa del mondo femminile del 2009 e da lì è sempre stata responsabile del comparto che oggi gestisce in chiave iridata. Tra le sue esperienze lavorative non sono mancate anche tre Olimpiadi (Innsbruck 2012, Sochi 2014, PyeongChang 2018) e dopo i Mondiali andrà ai Giochi estivi di Tokyo.

Valentina è il riferimento per media “tradizionali”: dove c’è un giornalista, lei è lì per rispondere a tutte le esigenze.

In questi tempi di presenze limitate causa Covid, avete attivato qualche progetto particolare per garantire comunque la massima comunicazione? «Abbiamo predisposto un Virtual media center tramite il quale le redazioni riceveranno informazioni da remoto per poter raccontare i Mondiali nel miglior modo possibile. In accordo con Fis, Fisi e Infront nel centro stampa virtuale inseriremo contenuti video, dichiarazioni degli atleti, degli organizzatori, foto gallery dedicate all’evento e tanti contenuti per far partecipare la stampa anche da remoto. Il nostro obiettivo è che il racconto dei Mondiali sia entusiasta, caldo, ricco di emozioni e chi non potrà vivere queste emozioni in loco le potrà carpire virtualmente».

Leggi l’intervista completa sul Corriere delle Alpi!