Una gara entusiasmante, disputata sulla Labirinti, pista impegnativa, lunga e barrata alla perfezione. Il gigante maschile dei Campionati Mondiali di Cortina d’Ampezzo ha regalato spettacolo, emozioni e colpi di scena.

Il titolo mondiale va alla Francia, ma non al grande favorito di giornata. Alexis Pinturault, autore di una prima manche di altissimo livello, ha sbagliato ed è uscito nella discesa decisiva, lasciando la medaglia d’oro al connazionale Mathieu Faivre, incredulo nell’area di arrivo. Il ventinovenne di Isola 2000 ha conquistato il secondo titolo mondiale in quattro giorni, dopo l’oro nel parallelo. Un ritorno al vertice del gigante, un podio che in questa disciplina mancava dal 2019 (gigante Soelden) e una vittoria che invece non arrivava dal 2016 (gigante Val d’Isère).

Giornata da incorniciare anche per la nazionale italiana e per Luca De Aliprandini che centra il primo grande risultato della carriera. L’azzurro ha trovato costanza e sciato due manche all’attacco: è argento a 63/100 da Mathieu Faivre. È dal 2013 che gli uomini italiani non saliva sul podio iridato in gigante. L’ultimo fu Manfred Moelgg, bronzo nella rassegna di Schladming.

Medaglia di bronzo per l’austriaco Marco Schwarz, uno dei grandi favoriti per lo slalom di domenica che sta attraversando un momento magico. Il venticinquenne, oltre al terzo posto di oggi a 87/100 dall’oro, ha vinto la combinata alpina di lunedì. Quarta posizione per il croato Filip Zubcic, staccato di 1”59 e undicesimo dopo la prima manche; quinto lo svizzero Loic Meillard, a 1”77.

  1. Mathieu FAIVRE (FRA) 2:37.25 ??
  2. Luca DE ALIPRANDINI (ITA) 2:37.88 (+0.63) ??
  3. Marco SCHWARZ (AUT) 2:38.12 (+0.87) ??

Risultati qui!