Un doppio appuntamento ieri per il nostro presidente Alessandro Benetton.

Al mattino, a Treviso sul palco della 28a Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all’Estero sul tema “Collaborazioni di business e network globali nuova frontiera di opportunità per l’internazionalizzazione di imprese e territori”. Un’occasione per parlare dei Mondiali e del nuovo concetto di partnership che, come Comitato Organizzatore, Fondazione Cortina 2021 sta portando avanti.

Nel pomeriggio a Milano è intervenuto alla presentazione dell’e-book “Donne di Sport”, giunto alla sua seconda edizione. Organizzata da Alley Oop – Il Sole 24 Ore, la presentazione di questa raccolta di storie di sport al femminile – e di donne dietro le atlete – è stata un’ulteriore occasione per sottolineare un concetto chiaro:

“L’ideale sarebbe che si giungesse a un punto in cui non sia neanche più necessario parlare di quote rosa, di parità, perché il merito dell’individuo deve superare tutti questi fatti. Il mio sogno finale è quello che non ci sia più bisogno di specificare queste cose. Una donna per definizione se è brava può essere una professionista, se è brava deve trovare un posto in una federazione.”

#roadtoCortina2021