Un importante weekend di inaugurazioni quello appena trascorso, con la consegna ufficiale alla cittadinanza degli interventi strategici per l’organizzazione delle Finali di Coppa del Mondo di sci alpino del prossimo marzo e dei Mondiali del 2021.

Sabato 11 gennaio tutti ai piedi del Col Druscié  per il taglio del nastro della nuova cabinovia firmata Letiner ropeways. La realizzazione di questo nuovo impianto assieme alla realizzazione delle finish area e all’adeguamento delle piste di gara rappresentano, tutte insieme, il cuore degli interventi strategici senza i quali non sarebbe possibile ospitare i prossimi eventi sportivi internazionali.

Il nuovo impianto, con la portata di 1800 persone l’ora, rappresenta nell’ambito dell’organizzazione delle gare, uno dei corridoi di trasporto dei visitatori dal centro di cortina alle “venue” di gara. Inoltre, in quanto opera pubblica, ha una legacy ancora più determinante: rappresenta il primo tassello di un potenziale piano di sviluppo della mobilità sostenibile di Cortina d’Ampezzo.

Domenica 12 gennaio, nell’area sciistica delle 5 Torri, l’inaugurazione della Lino Lacedelli, la prima pista pubblica in Italia dedicata allo sci agonistico. La realizzazione di questa pista, dedicata alle qualificazioni durante l’evento iridato del 2021, è un’importante legacy per il territorio, in quanto permette l’allenamento in tutta sicurezza dei ragazzi degli sci club locali. Non solo, il tracciato potrà servire per le squadre regionali e nazionali e per allenamenti rivolti agli atleti più promettenti.

Per quel che riguarda le caratteristiche tecniche, la Lacedelli si sviluppa su 1.245 metri con una larghezza che va da un massimo di 60 a un minimo di 40 metri, un dislivello di 290 metri e una pendenza massima del 57%.

Entrambe le opere, realizzate grazie alla sinergia tra Governo, nella figura del Commissario Valerioluigi Sant’Andrea, Comune di Cortina d’Ampezzo, Regione e Provincia, Fondazione Cortina 2021, società e aziende coinvolte, sono un esempio di come il lavoro di squadra porti a dei risultati concreti, innovativi e rispettosi del territorio.

Gallery